ARTESATRASSE NATALIZIA

Buongiorno a tutti,

DOMENICA 8 DICEMBRE ” I capricci di Nico” saranno presenti con tante novità all’ARTESTRASSE NATALIAZIA,  a Brescia in via Carlo Cattaneo, centro storico.

Vi aspetto numerosi, potrete trovare tantissime idee regalo a partire da 5 euro!!!

A presto

 

Nicoletta

 

NUOVI BRACCIALI EFFETTO VELLUTO

Buongiorno,

ecco cosa è nato da alcuni materiali acquistati all’Hobby Show di Milano i primi di novembre.

bracciale, velluto, foto bijoux artigianali

versione azzurra

 

bracciale, hand made, velluto, bijoux artigianali

versione blu notte

 

I bracciali sono composti da fattuccia elastica simil velluto e complementi in cristalli svarosky, L’elasticità del materiale permette che il bracciale si adatti a qualsiasi polso, possibilità di creazioni su ordinazione con accostamenti di colori diversi.

 

A presto

 

Nico

Hobby Show – Milano

Buongiorno a tutti,

questo fine settimana, dal 1 al 3 novembre, in fiera a Rho, ci sarà il consueto Hobby Show autunnale – pre-natalizio.

Io ho deciso di andarci venerdì, il primo giorno di apertura,  e spero di non trovare troppa ressa alle casse, anche perché trovo un po’ assurdo che facciano pagare un biglietto ai visitatori, visto che già gli espositori pagano dei bei soldini per essere presenti, ma questo mi sa che ve l’ho già detto anche per le edizioni precedenti…

Ho scaricato il buono sconto di 2 euro dal sito internet, così pagherò l’ingresso solooooo 10 euro.

Spero di scoprire dei fornitori che non conosco e di trovare delle novità interessanti, pezzi che normalmente non riesco a trovare nei rivenditori a Milano. A farmi compagnia in questa visita ci sarà la mia super mamma, armata di tanta pazienza e di occhio critico, lei è la mia venditrice di fiducia!

Settimana prossima vi racconterò se le mie aspettative sono state soddisfatte o meno, spero di non andarci per niente.

Qualcuno di voi pensa di farci un salto?

 

A presto

 

Nico

Bottoni vintage

Domenica, tempo uggioso, quasi nessuno al mercatino all’antiquariato sul Naviglio, ho potuto curiosare bene tra le varie bancarelle e sono riuscita a scovare delle chicche niente male.

Dei bottoni vintage, alcuni anche di Chanel, che rielaborati sono diventati degli orecchini bellissimi!!!

Vi mostro i miei preferiti, logicamente solo luccicosi, ma non troppo appariscenti.

 

orecchini artigianali, bottoni, vintage, earring

 

 

Se siete interessati fate presto perché sono un pezzo unico!

 

A presto Nico

 

P.S.

Su Instagram e Facebook potete trovare tutte le novità.

ARTESTRASSE – RICORDI DI EDIZIONI PASSATE

Buongiorno a tutti,

oggi voglio condividere con voi alcuni ricordi delle passate edizione dell’Artestrasse.

Ogni edizione imparo cose nuove, sia da esperienza diretta sia confrontandomi con gli altri espositori.

Vi mostro alcune foto degli allestimenti passati, sperando che i prossimi siano sempre più carini.

artestrasse settembre

esposizione collane

espositore orecchini

espositore casalingo di orecchini ( grazie mamma per il tuo ingegno!!!)

 

A presto

Nico

domenica 22 settembre – ARTESTRASSE BRESCIA

Buongiorno,

vi ricordo che domenica 22 settembre, a Brescia, in via C.Cattaneo ( pieno centro, vicino al Museo di S. Giulia), troverete “I CAPRICCI DI NICO” all’ARTESTRASSE 2013.

Vi aspetto con tantissime novità!

 

A presto

 

Nico

ARTESTRASSE 2013

Buongiorno a tutti,

anche quest’anno “I Capricci di Nico” partecipa all’Artestrasse autunnale.

La fiera si terrà il 22 settembre in via Carlo Cattaneo – Brescia , pieno centro storico.

Vi aspetto dalle ore 9,00 alle ore 19,00 circa.

 

A presto

 

Nico

ESPORRE LE PROPRIE CREAZIONI – consigli per l’uso

Prima di iniziare ad esporre le mie creazioni ai mercatini dell’artigianato ero comunque presente a queste manifestazioni come semplice curiosa, a caccia di novità e di accessori particolari e ricercati, in cerca di idee innovative e nuovi marchi.

Ora che sono dall’altra parte cerco di non dimenticare cosa attraeva la mia curiosità, cosa mi faceva fermare da un artigiano invece che da un altro. So per esperienza, e se avete provato anche voi a partecipare ed una fiera sarete d’accordo con me, che creare begli oggetti non sempre basta.

La concorrenza (è meno male che c’è perché personalmente mi sprona a crescere e migliorare) soprattutto nel campo dei bijoux artigianali è fortissima, capita spesso che il mio vicino di stand esponga la mia stessa categoria di oggetti, quindi bisogna aguzzare l’ingegno e trovare in modo di far risaltare il proprio banchetto in mezzo a tanti simili.

Prima cosa che ho imparato è che seguire trend triti e ritriti non è una buona mossa, se proponiamo lo stesso bijoux presente in tutti gli altri stand è probabile che il prezzo basso vinca sulla qualità, quindi siamo originali creiamolo noi il trend!

Sorridere è sempre consigliato, invita la gente ad avvicinarsi, essere cortesi e disponibili a spiegare come è fatto un accessorio o da dove nasce un’idea aiuta a farsi ricordare, fidelizzare il cliente è sempre un ottimo risultato.

Anche l’esposizione ha la sua importanza, ma di questo vi racconterò un’altra volta!

 

A presto

 

Nico

Il valore del “fatto a mano”

Nell’ultimo periodo ho partecipato a diversi mercatini dell’artigianato, ho esposto le mie creazioni, ho venduto, ho racconto complimenti e critiche, consigli e pareri.

Ogni volto che una persona si è avvicinata al mio tavola, ha chiesto informazioni, ha guardato e provato i miei bijoux, il messaggio che ho cercato il più possibile di trasmettere era che ogni pezzo era fatto a mano e quindi unico.

Ho cercato di raccontare il progetto che stava dietro al singolo oggetto, il lavoro di ricerca fatto sui materiali, l’idea che avevo cercato di sviluppare.

Ho trovato molta gente disposta ad ascoltare, a capire perché un oggetto aveva un prezzo più alto di un altro, ad apprezzare il fatto che fossero pezzi unici.

Ho trovato anche altre persone che non vedevano oltre il prezzo, mi sono sentita dire che dai cinesi un paio di orecchini li pagavano 3 euro e che i miei erano cari.

All’inizio ci sono rimasta parecchio male, pensavo di essere io a non riuscire a trasmettere il valore delle mie creazioni, a non riuscire a raccontare tutto quello che c’era dietro al singolo paio di orecchini, al singolo bracciale, alla singola collana.

Poi, grazie anche al parere di diverse persone, compresi altri espositori che capivano bene di cosa stavo parlando, ho compreso che spesso il valore del “fatto a mano” è difficile da quantificare e da spiegare a chi magari si affaccia per le prime volte a questo mondo.

Ora sono la prima a riconoscere il valore del mio lavoro e così facendo riesco anche più facilmente a farlo capire agli altri.

Un’oggetto fatto a mano, creato appositamente per una persona, oltre al valore dei materiali di cui è composto porta con sé anche un pezzo dell’artigiano che lo ha creato e per questo, quando posso, io sono la prima che compra il “fatto a mano”!

 

Nico