LE RICETTE DELLA DOMENICA

Buongiorno a tutti,

ho approfittato dei capricci del tempo per dedicarmi un pò alla cucina e per viziare un pò il mio fidanzato che mia nonna mi diceva sempre che questi uomini vanno presi anche un pò per la gola, e ho preparato il TIRAMISU‘.

La ricetta è quella classica ma voglio lasciarvela lo stesso!

 

INGREDIENTI ( PER CIRCA 6 PERSONE)

3 UOVA

250 G DI MASCARPONE

6 CUCCHIAI DI ZUCCHERO SEMOLATO

CAFFE’

BISCOTTI SAVOIARDI

CACAO AMARO

 

Dividete il rosso e il bianco dell’uovo, montate l’albune a neve bella ferme e nel frattempo preparate un buon caffè con la moca.

Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete il mescarpone e unite il composto ottenuto ai bianchi montati a neve con l’aiuto di un cucchiaio di legno, attenzione non usare lo sbattitore elettrico per questa fase altrimenti gli albumi si smontano e il tiramisù rimane acquoso!!!

In una fondina aggiungete un pò di zucchero e un pò d’acqua al caffè.

Versate un pò di crema al mascarpone sulla base della pirofila e formare un bello strato, bagnare i savoiardi nel caffè e disponeteli nel contenitore in moso ordinato e senza lasciare spazi vuori. Mettete un altro strato di crema e ripetete l’operazione con i biscotti.

Finite con l’ultimo strato di crema la mascarpone e spolverizzate con del cacao amaro.

Il nostro tiramisù è pronto, vi consiglio di farlo riposare un paio di ore in frigorifaro prima di gusterlo.

 

A presto

Nico

 

Dominica di pioggia e di dolci al caffè

Piove!  Per l’ennesima volta, per l’ennesima domenica…

Tutti miei progettini per oggi, almeno quelli che prevedevano solo e temperature miti sono sfumati e per migliora l’umore, il mio ma anche quello che mio compagno che mi dovrà sopportare per l’intera giornata, ho deciso di prepare dei dolcetti.

La ricetta che voglio condividere con voi va bene sia per fare una classica torta sia per preparare dei dolcetti più piccoli, tipo cup cake.

Io ho optato per i dolcetti e ho utilizzato dei pirottini in alluminio usa  e getta come contenitori.

INGREDIENTI (per circa 8 dolcetti o una torta per 8 persone)

  • 2 uova
  • 1 yogurt alla vaniglia
  • 1 bicchiere e mezzo di zucchero semolato
  • 1 bicchiere e mezzo di farina
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di olio di semiù
  • una tazzina di caffè

 

Montare con lo sbattitore elettrico le due uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere lo yogurt e amalgamarlo al composto.

Aggiungere quindi la farina e lo lievito, l’olio di oliva e il caffè.

Versare il composto dei pirottini precedentemente imburrati fino a riempirli per circa 2/3 della loro capienza, se si vuole si può aggiungere sopra una spolverata di farina di tocco per un tocco esotico.

Informare per circa 35 minuti ( io mi regolo con il profumo di dolce, quando invade tutta la casa solitamente è pronto) e controllare la cottura con uno stecchino di legno.

 

A presto

 

Nico

Risotto alla zucca

Buonasera,

ieri si è festeggiato Halloween, una festa che io adoro e che ho passato a Gardaland, e per rimanere in tema io ho preparato un risottino alla zucca, ecco la ricetta:

 

INGREDIENTI

mezza cipolla bianca

un gambo di sedano

una fetta di zucca

riso ( due pugni a testa più due per la pentola)

olio evo

pepe

due dadi classici

grana grattuggiato

due mini wuster

 

Tagliare la mezza cipolla a pezzettini piccolissimi, mettere a rosolare con un un filo d’olio evo ed dopo due minutini aggiungere il sedano tagliato a cubetti, attenzione ad eliminare i filamenti fastidiosi, e la zucca a pezzattini piccoli, non imposta che siano ragolari perchè appena la zucca diventerà morbida bisogna frullare il tutto.

Mentre la zucca cuoce mettere una pentola con l’acqua a bollire, aggiungere due dadi alla dadolata di verdure e una volta sciolti frullare con il mini pimer. Versare il riso e portare a cottura aggiungendo l’acqua bollente come qualsiasi risotto, a fine cottura aggiungere una spolverata abbondante di grana grattuggiato.

 

Tagliare i wuster a cubetti e mettere a rosolare in una pentola antiaderente fino a quando non ridulteranno belli croccanti.

Servite il risotto con una spolverata di pepe e con i wuster croccanti a decorare.

 

Spero vi piaccia

 

A presto

 

Nico

 

LA RICETTA DELLA DOMENICA

Buongiorno a tutti,

oggi voglio condividere con voi questa facile ricetta per un primo veloce ma di grande effetto prepareto con alcuni ingredienti che mi sono avanzati da altre preparazioni e in tempi di crisi io cerco di non buttare nulla.

SPAGHETTI ALLA CREMA DI CAROTE E VOLGOLE

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

200 g du spaghetti o altra pasta lunga

mezzo vasetto di vongole al naturale

olio evo

limone e zenzero

carote cotte ( circa 2, io ho utilizzato delle carote trifolate avanzate dalla sera prima)

sale

pepe

uno spicchio d’aglio

 

PREPARAZIONE:

Mentre cuociono gli spaghetti ridurre in crema le carote frullandole con il mixer ad immersione con un mestolo di acqua di cottura della pasta, un filo di olio evo, succo di limone e una spolverata di zenzero in polvere.

Mettere in una padella ampia ( poi ci dovrete far saltare la pasta) un filo di olio evo e uno spicchio d’aglio in camicia, appena l’olio sfrigola versare le vongole con il loro liquido di conservazione.

Unire al sughetto la crema di carote, levare l’aglio, e aggiustare di sale e pepe.

Scolare gli spaghetti a metà cottura, unire al sugo e se necessario aggiungere un pò d’acqua fino a portare la pasta alla cottura desiderata.

 

Forse l’accostamento carote e vongole vi ladscia un pò perplessi, ma provare per credere!

 

A presto

 

Nico

 

La ricetta della domanica – III

 

Buongiorno a tutti,

oggi come ricetta della domenica vi propongo un bel dolce, una cheese cake non troppo complicata.

La ricetta l’ho trovata su una della tante riviste di cucina che mi piace leggere, ma ora non ricordo di preciso quale, forse “Cucina no problem”, ma non sono sicura…

 

Ingredienti:

350 g di ricotta

350g di formaggio spalmabile (tipo philadelphia)

Una stecca di vaniglia, ma va bene anche una bustina di vanillina

150g di zucchero

250g di biscotti secchi ( io ho usato gli Oro Saiva)

110g di burro

3 uova

 

Tritare i biscotti e mescolarli con il burro fuso, una volta ottenuto un impasto omogeneo stenderlo sul fondo di una teglia ( meglio se è una teglia a cerniera) e schiacciare bene con le mani per ottenere una base compatta.

In una terrina mescolare con le fruste elettriche la ricotta con il formaggio spalmabile, aggiungere lo zucchero e la busta di vanillina e poi le uova, una allo volta.

Spalmare la crema ottenuta sulla base di biscotti e burro e livellare il livello con un cucchiaio.

Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per circa un’oretta.

Far riposare la torta e tenetela in frigorifero per almeno 3 ore ( vi consiglio di farla il giorno prima così potrete servirla bella fresca)

Facile veloce e buonissima!

Fatemi sapere se provate a farla

 

Nico

LA RICETTA DELLA DOMENICA – II

 

RISOTTO ALLE ZUCCHINE E PHILADELPHIA

 

INGREDIENTI X 2 PERSONE:

6 PUGNI DI RISO ( SCEGLIETE VOI LA QUALITA’ CHE AMATE DI PIU’)

2 ZUCCHINE TONDE ( QUELLE DA FARE RIPIENE TANTO PER INTENDERCI)

1 SPICCHIO D’AGLIO

1 BICCHIERE DI VINO BIANCO ( IO HO UTILIZZATO IL MULLER, STESSO VINO CHE HO BEVUTO A PRANZO)

3 CUCCHIAI DI PHILADELPHIA

2 DADI

PEPE/OLIO EVO/ ZENZERO

 

PER PRIMA COSA SVUOTARE LE DUE ZUCCHINE TONDE, METTERLE A LESSARE IN UNA PENTOLA PIENA DI ACQUA( LA STESSA CHE POI USETERE PER SFUMARE IL RISOTTO) RICORDATEVI DI TIRARLE FUORI DOPO CIRCA 15 MUINUTI O COMUNQUE FINCHE’ NON SONO COTTE.

IN UNA CASSERUOLA METTERE UN FILO D’OLIO E LO SPICCHIO D’AGLIO, APPENA “SFRIGOLA” AGGIUNGERE L’INTERNO DELLE ZUCCHINE TAGLIATE A CUBETTI,  I DUE DADI E SFUMARE CON UN BICCHIERE DI VINO BIANCO.

APPENA IL VINO E’ EVAPORATO AGGIUNGERE IL RISO ( DUE PUGNI A TESTA PIU’ DUE PUGNI PER LA PENTOLA, COS’ DICEVA MIA NONNA).

INIZIARE A BAGNARE CON L’ACQUA, IO NON FACCIO MAI IL BRODO, METTO DIRETTAMENTE I DADI NELLA PENTOLA DOVE C’E’ IL RISO, A MENO CHE NON ABBIA DEL BUON BRODO, MA QUESTO SUCCEDE DI RADO, SOLO QUANDO FACCIO IL LESSO, PIATTO CHE NON AMO MOLTO.

CONTINUARE AD AGGIUNGERE ACQUA DINO A CHE IL RISO NON E’ QUASI COTTO, A CIRCA 2 MINUTI DA QUANDO E’ PRONTO AGGIUNGERE PEPE E UN FILO DI ZANZERO.

APPENA IL RISO RAGGIUNGE LA COTTURA DESIDERATA SPEGNERE IL FUOCO E MANTECARE CON LA PHILADELPHIA E IL GRANA GRATTUGGIATO.

PIEMPIRE LE DUE ZUCCHINE PRECEDENTEMENTE LESSATE CON IL RISOTTO ( CONSIGLIO DI SALARE UN PO’ INTERNO DELLA ZUCCHINA, MA VA A GUSTI) E PORTARE IN TAVOLA.

P.S.

QUESTO STESSO RISOTTO PUO’ ESSERE PREPARATO ANCHE CON LE ZUCCHINE NORMALI E POI SERVITO SEMPLICEMENTE NEI PIATTI

NICO